lunedì 20 settembre 2010

Strudel di melanzane e ricotta


Ecco l'antiestetico strudel di melanzane che avevo anticipato nel post delle crostatine. Antiestetico ma proprio buono!
Anche stavolta sono stata sempre la solita, avevo davanti una ricetta di fagottini di melanzane e grana e ho stravolto tutto... Della ricetta originale sono rimaste solo le melanzane.
In più avevo appena scoperto che non avevo pagato una somma esagerata per pochi etti di ricotta ma di averne acquistato ben 800 gr (caspita ma i secchiellini porta ricotta sono come la borsa di Mary Poppins?!?!?), per cui ho dovuto trovare il modo di usarla subito...
E così ecco questo strudel salato, nato strudel e non torta perché avevo la sfoglia rettangolare :)

1 grossa melanzana violetta
200 gr di ricotta
1 scalogno
foglioline di menta
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare o, se siete più capaci di me, una vostra dose di sfoglia
parmigiano grattugiato
Olio extravergine d'oliva
Semi di sesamo
latte qb

Partiamo dalle origini. La mia melanzana era stata grigliata la sera prima per farne delle cotolette (che come potete intuire non ho fatto). Ho quindi ridotto le fette in striscioline e le ho fatte rosolare in olio insieme allo scalogno tritato. Quindi vedete voi se seguire questo assurdo procedimento o se rosolarle direttamente. Aggiungete qualche fogliolina di menta tritata, la ricotta, 2 cucchiai scarsi di parmigiano e con questo composto farcite la sfoglia. Arrotolatela chiudendone le estremità. Spennellate la sfoglia con il latte mettete sulla superficie un po' di semi di sesamo.
Infornate a 200° fino a doratura.
Related Posts with Thumbnails