venerdì 12 novembre 2010

Pacchettini di lonza con speck e mele


Non sono capace di cucinare la carne, ve l'ho mai detto? Sono proprio un fallimento totale. Non tutta la carne sia ben inteso, ma ho seri problemi con tutto ciò che non è pollo e che non è carne trita. Con tutto ciò che è arrosto e pure con le bistecche. Ma voglio imparare, per cui ogni tanto provo a fare dei piatti di carne (rigorosamente a fette per preservare quel barlume di salute mentale che mi rimane) in modo da non demotivarmi del tutto per esperimenti futuri. Questo piatto è un piatto motivante per me perché è stato facilissimo farlo, non si può fallire ed è buono e particolare insieme, anche se magari non proprio fotogenico. O almeno è particolare nella nostra cucina, dove raramente capita che qualcosa che solitamente si usa per i cucinare al massimo dei dolci finisca nella cena. Per cui questo post mi aiuterà ricordare di esser stata in grado di cucinare della buona carne quando piagnucolerò davanti a un arrosto mal riuscito o una bistecca trasformatasi in arma per la difesa personale, e forse riuscirà a farmi sentire un po' meno inadeguata... Forse.

5 fettine di lonza
5 fette di speck
5 foglie di salvia
1 mela renetta
1 piccolo scalogno
olio extravergine d'oliva
birra
sale
pepe bianco
farina

Tritate lo scalogno e fatelo appassire in padella con un po' di olio. Sbucciate e tritate la mela e versatela in padella, facendola rosolare con lo scalogno. Mettete una fettina di lonza su una fetta di speck e ricopritela a mo' di pacchetto, posatevi una foglia di salvia e fermate il tutto con uno stecchino. Ripetete per tutte le fette di carne. Passate le fettine nella farina, eliminate la farina in eccesso e fatele rosolare in padella con la mela. Sfumate con la birra, salate, pepate e proseguite la cottura per una decina di minuti. Servite la carne accompagnata dalla purea di mela.


Con questa ricetta partecipo a Inventa...Mela la raccolta di Arabafelice

Related Posts with Thumbnails