lunedì 1 novembre 2010

Pane dei morti


Aaaah che gioia, è lunedì mattina e non si lavora! Non mi sembra vero, ben 3 giorni di "riposo", a patto che si possa definire riposo fare le faccende domestiche... Ma almeno la sveglia non suona!
E cosa c'è di meglio del pane dei morti lunedì 1 novembre? Nonostante il nome così lugubre Lele adora questo dolce e così già da tempo avevo deciso di provare a farlo, ho rimandato a lungo (per la precisione è da un anno che avevo intenzione di preparargli questi dolcetti) fino a che sfogliando un quaderno di ricette di una mia collega ho trovato la sua e ho deciso di provarla. L'ha imparata durante un piccolo corso di pasticceria, per cui ho pensato che fosse più che valida. In onore alla mia collega devo dire che questo è il pane dei morti dei ricettario di Sara. Ho dimezzato le dosi, apportato qualche impercettibile modifica ed eliminato i chiodi di garofano che non avevo. Con le dosi che riporto qui vengono circa una ventina di biscotti.
Oltre che ad avere un sapore delizioso questi dolcetti riempiranno la vostra casetta di un profumo irresistibile, vi sentirete tanto Nonna Papera e qualcuno potrebbe bussare alla vostra porta seguendo la nuvoletta profumata, proprio come Ciccio. Devo smettere di delirare? Ok, ok...
Piccolo avvertimento... Nella ricetta non c'erano indicati i minuti di cottura, io li ho fatti cuocere 25 minuti e ho ottenuto dei dolcetti molto croccanti, in realtà il pane dei morti è morbido, per cui vi consiglio di cuocerli per non più 15 minuti.... In caso sappiate i minuti esatti di cottura fatemelo sapere :)

175 gr di amaretti
150 gr di farina
125 gr di zucchero
100 gr di mandorle
50 gr di pinoli
75 gr di scorza d'arancia candita
50 gr di cioccolato fondente
25 gr di cacao amaro
1/2 bicchiere di vino bianco
2 albumi
1/2 cucchiaio di miele
cannella
noce moscata
zucchero a velo

Mettete nel tritatutto amaretti, mandorle, zucchero, spezie, pinoli, canditi, cioccolata e caco.
Versate il composto ottenuto in una ciotola, aggiungete la farina, il miele, il vino e infine gli albumi montati a neve e amalgamate il tutto. Io ho dovuto lavorare l'impasto con le mani, non so se sia corretto, ma con il cucchiaio non riuscivo a far unire tutti gli ingredienti, per cui ho inumidito le mani e ho premuto più volte l'impasto per far inglobare perfettamente tutto.
Aiutandovi con un cucchiaio formate dei biscottoni ovali e disponeteli in una teglia ricoperta di carta forno. Infornate a 180° per circa 15 minuti. Fate raffreddare su una gratella per dolci e una volta che i dolcetti saranno freddi ricopriteli di zucchero a velo.
Related Posts with Thumbnails