mercoledì 9 febbraio 2011

Lasagne allo zafferano, gorgonzola e spinaci. E 7 cose su di me...



Tempo di influenza, tempo libero in eccesso. Che noia infinita. Sto lievemente meglio di lunedì e già sono stufissima di star senza far niente. Talmente stufa che credo proprio che ingannerò il tempo stirando, per cui forse la febbrona mi ha bruciato l'ultimo neurone sano, se ho scelto di passare così il mio tempo... Ma oggi è una giornata stupenda, aspetto che arrivi il mio nuovo super aiutante che vi presenterò a breve! Non sto nella pelle dalla gioia, ma dovrò attendere oltre le 17, visto che quando sono stata contattata dal corriere ero ancora semi-sana e ho preso appuntamento dopo l'orario lavoro... E visto quindi che sono qui ad annoiarmi sarò particolarmente logorroica oggi e soprattutto potrò finalmente "riscuotere" il premio che mi ha dedicato la dolcissima Crysania, visitate il suo blog perché ne vale la pena! Quindi grazie Crys :)


Le tre regole da seguire se si riceve questo premio sono:
- ringraziare chi te l'ha donato
- raccontare 7 cose su di sé
- girare il premio ad altri 10 blog - ecco visto che sono in stra-ritardo e praticamente tutti l'hanno già ricevuto da qualcuno lo giro a chi ancora non ce l'ha e a chiunque passa di qua :) -
Hmmmm vediamo... 7 cose su di me...
1) 28enne, sarda - per la precisione quartese che si sente però più cagliaritana - autotrapiantata a Milano alla tenera età di 19 anni per aver scelto di studiare in questa città... Non so come è nata in me questa idea, ma avevo il pallino degli studi fuori già a 13 - 14 anni.
2) Odio stirare con tutta me stessa. Vorrei sapere chi è l'idiota che ha inventato il ferro da stiro e il motivo per cui l'ha fatto. Si poteva benissimo andar in giro tutti spiegazzati senza scandalo, tanto il ferro da stiro non sarebbe esistito!
3) Abbiamo un minuscolo giardino, ma quando entro in un negozio di piante mi autoconvinco di avere ettari ed ettari di terreno da coltivare e riesco a convincere anche Lele (non sempre però, sgrunt) dell'utilità di tutti quei deliziosi fiorellini e piante aromatiche.
4) Mi manca molto il Poetto, la meravigliosa spiaggia a pochi km da casa dei miei. Sono cresciuta andandoci in qualsiasi stagione e ora vedere il mare 2 o 3 volte all'anno è davvero triste.
5) Ho un rapporto morboso con il telefono, chiamo i miei un sacco di volte, presumo sia per colmare la lontananza, ma ho bisogno di sapere sempre tutto. Sono una figlia spaccaballe.
6) Sono ansiosissima, per un ritardo di pochi minuti immagino terribili catastrofi di qualsiasi genere. Nel periodo universitario ogni esame prevedeva giorni e giorni di pianti isterici... Dovrei darmi una regolata lo so.
7) Adoro fare lunghe passeggiate con Lele, una volta amavo lo shopping in centro, ora preferisco mille volte camminare in un parco (anche se il top sono le passeggiate sul bagnasciuga)
Avete letto davvero fin qui? Siete riusciti a resistere? L'influenza mi giustifica per quel che ho scritto, vero?!?!
Passiamo alle lasagne allora..
Anche questa ricetta arriva dalla mia collega Sara e dal suo graziosissimo ricettario.
Ormai ho fatto queste lasagne più volte e vi assicuro che sono davvero buone, oltre che molto semplici da preparare.
Poi personalmente amo tutti gli ingredienti che le compongono, per cui non posso non consigliarle! Non sono però in grado di dirvi la dose di lasagne, io faccio 3 strati di pasta e credo quindi di aver usato circa 9 sfoglie, regolatevi in base alla vostra teglia!

lasagne fresche
1 kg di spinaci surgalati
gorgonzola qb (orientatevi in base ai vostri gusti... Quindi tanto, tanto, tanto!)
1 litro di latte
2 bustine di zafferano
50 gr di burro
50 grammi di farina
parmigiano grattugiato

Preparate la besciamella facendo fondere il burro in un tegamino dal fondo spesso. Aggiungete la farina e mescolate bene, aggiungendo a filo il latte tiepido. Quando avrete versato tutto il latte aggiungete lo zafferano. Mescolate fino al ottenere una consistenza non troppo densa.
Nel frattempo sbollentate gli spinaci e a fine cottura strizzateli bene. Tagliate il gorgonzola a dadini.
Ricoprite il fondo della teglia con la besciamella, adagiate le sfoglie di pasta, ricoprite con gli spinaci a ciuffetti e il gorgonzola. Versate una parte della besciamella e spolverizzate (se vi piace) con il parmigiano. Continuate così fino ad esaurire gli ingredienti, terminando con lo strato di spinaci, gorgonzola e besciamella.
Cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti. Per evitare che le lasagne si asciughino eccessivamente ricoprite la teglia con un foglio di alluminio, su cui avrete precedentemente fatto dei forellini con uno stuzzicadenti, ed eliminatelo una decina di minuti prima di spegnere il forno.

Related Posts with Thumbnails