lunedì 7 marzo 2011

Polpettine di salmone al papavero e limone


La base di questa ricetta è piuttosto simile a una già pubblicata su questo blog, con qualche piccola variante che la rende a mio parere ancora più gradevole. Le ho servite come antipasto in una cena di pesce, gusto davvero delicatissimo (ehm.... avevo anche scordato di mettere il sale!).
Io poi ho una predilezione per i semi di papavero, sono così belli che li metterei ovunque! Inoltre ultimamente sono entrata un po' in fissa anche con il limone, la nostra cucina è piena di poveri limoni in nudità, pelati con il pelapatate....

3 tranci di salmone
un uovo
un piccolo scalogno
2 cucchiai di pane grattugiato
un cucchiaio di parmigiano grattugiato
un limone biologico
un mazzettino di prezzemolo
pepe bianco
semi di papavero qb
olio extravergine d'oliva

Lavate bene il limone, pelatelo e tritate finemente la scorza. Tritate il prezzemolo. Eliminate la pelle e le spine del salmone con molta attenzione. Iniziate a "spolparlo" con le mani e poi trasferite la polpa nel vostro robot da cucina insieme al limone, al prezzemolo e allo scalogno. Azionate il robot fino ad avere un composto omogeneo. Aggiungete l'uovo, il parmigiano e il pane grattugiato, salate, pepate e lavorate ancora l'impasto per qualche minuto.
Formate delle palline non più grandi di una noce, fatele rotolare in un piattino pieno di semi di papavero, infornate a 180° per 10 minuti, in una teglia unta con pochissimo olio.

Aggiornamento delle 18.40 del 8/03/2011:

Con questa ricetta avrei voluto partecipare al contest di Sonia, PerBene
Ma poichè la ricetta contiene il parmigiano non è adatta, mi era sfuggito che i latticini non sono tra gli alimenti consentiti. Ovviamente tengo banner e link, in modo che se qualcuno non è a conoscenza di questo importante progetto possa scoprirlo anche da questa pagina.

Questa ricetta partecipa alla raccolta del forum di Alfemminile, sezione cucina, organizzata da Manu

Related Posts with Thumbnails