mercoledì 1 febbraio 2012

La torta di patate di mia mamma




Io da bambina amavo alla follia questa torta. L'avrei mangiata a tutte le ore, e in effetti tentavo di farlo, di nascosto cercavo di prenderla sempre anche per merenda quando avanzava a pranzo, e puntualmente mia mamma mi permetteva di farlo, visto che era una delle poche cose che mi vedeva mangiare volentieri.
La torta di patate di mia mamma (e la ricetta sarà senz'altro di chissà chi, ma per me è di mia mamma) è semplicissima, buonissima e a prova di bambini, perchè se la mangiavo io non può non piacere.
Se non piace la mortadella (spiegatemi però come è possibile.... è così buona) si può utilizzare il prosciutto cotto, ma personalmente lo ritengo quasi oltraggioso, alcune volte mia mamma l'ha fatta con il prosciutto e mi sono sentita offesa nel profondo! :D


1 kg di patate
100 gr di mortadella a fette
100 gr di formaggio a fettine (io emmenthal)
una noce di burro + qb per imburrare la teglia
pane grattugiato qb
sale

Pulite bene le patate e immergetele in una pentola piena di acqua fredda salata, portate a bollore e cuocete finchè sono tenere. Passatele sotto il getto dell'acqua fredda, pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate. Raccogliete la purea ottenuta in una ciotola, unite una noce di burro, aggiustate di sale e mescolate.
Imburrate uno stampo a cerniera da 24 cm (per me il fedele stampo Guardini) e ricoprite con uno strato di pane grattugiato. Fate uno strato con metà della purea di patate, compattate con le mani e ricoprite con le fette di mortadella e sopra quelle di formaggio. Coprite il tutto con il resto della purea, livellate la superficie con le mani e versatevi sopra un po' di pane grattugiato. Cuocete a 180° per circa mezz'oretta, se occorre fate dorare la superficie sotto il grill del forno per un paio di minuti.



Semplice semplice ma da tramandare ;)
Related Posts with Thumbnails