sabato 8 giugno 2013

Ciambelline al vino e cioccolato fondente.

 
 
 
 
Humpf.... C'è stato un breve periodo, marzo per la precisione, in cui sono stata molto brava e decisamente iperattiva per quelli che ormai sono i miei ritmi bloggistici. Poi calma piatta, morte apparente e pensieri negativi. Sempre se si possono definire pensieri negativi delle pippe mentali su un blog di cucina. Sarà che guardare la seconda edizione di Masterchef e vedere persone più o meno comuni preparare salse d'ostrica, cuocere rognoni e quasi gongolare preparando i piccioni, quei tremendi volatili che mi terrorizzano ogni volta che passo in Piazza del Duomo, mi ha fatto sentire un leggero senso di inadeguatezza, pensieri tipo iononsoaffattocucinare. Poi però ogni tanto butto un occhio alle statistiche blogger e vedo con piacere che tante persone approdano qui alla ricerca della semplicità, di ricette che sanno di casa e che tra i più gettonati ci sono i biscotti.
E allora ecco le mie ciambelline al vino e cioccolato. Che se proprio non ci volete il vino potete mettere anche il latte e se invece non volete il cioccolato potete fare la versione che trovate cliccando qui. La farina può anche essere tutta 0 se non amate il sapore del grano saraceno. Ciambelline davvero molto versatili direi.
 
 
200 gr di farina 0
100 gr di farina di grano saraceno
100 gr di cioccolato fondente
50 gr di zucchero vanigliato + qb per la copertura
50 gr di mandorle a lamelle
100 gr di vino bianco (io spumante dolce)
80 gr di olio di semi di girasole.
Tritate il cioccolato nel vostro robot da cucina, unite poi il resto degli ingredienti e frullate fino a che le farine assorbiranno tutti i liquidi. Compattate bene la pasta con le mani e datele la forma di una palla. Dividete l'impasto in pezzi grossi come una noce, rotolateli tra le mani fino ad ottenere dei bastoncini e poi chiudeteli formando le ciambelle, passateli nello zucchero cuocete a 180° per 20 minuti.
Con queste dosi io ho ottenuto 35 ciambelline.
Related Posts with Thumbnails