mercoledì 27 febbraio 2013

Barrette ripiene di nocciole e miele



Un po' mi sento in colpa per la trascuratezza di questa cucina... Ma davvero trovo complicatissimo riuscire a stare dietro a tutto e non capisco come facevo all'inizio dell'avventura bloggistica quando pubblicavo 3 volte a settimana. Di certo avevo serate più libere, e quindi un po' di tempo in più per la cucina in generale e per il blog. Ma pazienza, prendiamo le cose come vengono... Un po' come ho preso come è venuto il dolcissimo pacco della Rigoni pieno di mieli diversi, che il corriere mi ha recapitato "a sorpresa" a lavoro, in questa settimana pesantina in cui il bisogno di dolcezza si faceva sentire.
Mi è venuta voglia istantanea di fare qualcosa, e così appena a casa anzichè stirare (va sempre a finire così) ho realizzato l'idea nata nel tragitto lavoro-casa.
Pochi ingredienti per una merenda dolce ma non stucchevole e bella energetica, da smaltire in palestra ;-)

per la pasta al vino:
100 gr di vino bianco (secco o anche spumante dolce se non sapete che farne e giace in dispensa dalle feste)
80 gr di olio di semi di girasole
300 gr di farina 0
un cucchiaio di zucchero di canna muscovado
un pizzico di sale

per la farcitura:
100 gr di nocciole tostate
un pizzico di cannella

Preparate la pasta impastando tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico (nel bimby 1 minuto velocità spiga), avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare mentre preparate la farcitura. Frullate le nocciole fino a ridurle in pasta come potete vedere in foto (circa un minuto alla massima potenza)


aggiungete in miele e la cannella e frullate fino ad amalgamare il tutto. (nel bimby nocciole un minuto gradualmente fino a velocità 8-10, aggiungere poi il miele 30 secondi velocità 6)
Stendete la pasta fino ad ottenere uno spessore di 2 mm, tagliate dei rettangoli lunghi circa 6-7 cm e larghi 4cm, mettete mezzo cucchiaino di farcitura e schiacciatelo un po' come potete vedere in questa foto,


chiudete bene i rettangoli premendo lungo i bordi e metteteli in una teglia ricoperta di carta forno. Cuocete a 200° per 10-15 minuti, fino a che le barrette sono ben dorate.

Se vi avanza un po' di pasta potete fare delle ciambelline come ho fatto io: dividete l'impasto in pezzi grossi come una noce, rotolateli tra le mani fino ad ottenere dei bastoncini e poi chiudeteli formando le ciambelle, passateli in un miz di zucchero di canna e cannella e cuocete a 180° per 20 minuti. Potete vederle nella prima foto in un angolino.


P.s del 18 marzo 213:
Con questa ricetta partecipo al contest di Rigoni di Asiago

domenica 10 febbraio 2013

Biscotti morbidi con olio extravergine d'oliva



E rieccomi dopo un'altra lunga assenza, stavolta piacevolissima tra l'altro, perchè per metà dell'assenza dal blog io e Lele siamo stati in paradiso, abbiamo finalmente fatto il nostro viaggio di nozze visitando una terra che ci ha conquistati, la Thailandia. Meraviglioso il nord, strabiliante il sud, ideale il clima in questo periodo, il rientro alla realtà è stato piuttosto duro. Tra le varie cose di cui mi sono innamorata c'è anche la loro piccante cucina, e settimana prossima si parte alla scoperta dei ristoranti thai a Milano, anche se so che non sarà la stessa cosa...........
Ho dovuto mettere mio malgrado la fastidiosissima opzione che richiede di scrivere le parole (ehm... come si chiama?!?!) prima di commentare un post, questo perchè al mio rientro ho trovato più di 200 commenti spam all'ultima ricetta con link vari ed eventuali e tanto di casella email praticamente intasata... Lo trovo molto antipatico, ma non ho potuto fare altrimenti... :-(
Parlando della ricetta di oggi posso dire che questi biscotti sono abbastanza sani, magari non corrispondono all'immaginario collettivo del biscotto casareccio, quelle profumate frolle zuccherose piene di burro (che ammettiamolo sono buonissime), ma sono comunque buoni e soprattutto perfetti per l'inzuppo della prima colazione.
E poi vogliamo mettere che sono anche facilissimi e pulitissimi? Pulitissimi nel senso che si fanno nel frullatore, hanno un impasto morbido che va messo a cucchiaiate sulla teglia per cui niente mattarelli e formine sporchi in giro... Come dire, poca spesa tanta resa.
Io li ho fatti al caffè, ma immagino possano essere aromatizzati con ciò che piace di più, cannella, vaniglia ecc.

250 gr di farina
100 gr di zucchero integrale di canna
75 gr di olio extravergine d'oliva
50 gr di latte
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 cucchiaino colmo di caffè solubile

frullate olio, latte, uova, caffè e zucchero (nel bimby 20 secondi velocità 5), aggiungete farina, lievito e sale e frullate fino a ottenere un composto privo di grumi (nel bimby 2 minuti velocità spiga).
Mettete cucchiaiate di impasto sulla leccarda coperta di carta forno, facendo si che i biscotti siano distanziati di un paio di cm. Cuocete a 180° per circa 25 minuti.
Related Posts with Thumbnails