venerdì 25 luglio 2014

Gnocchi di ricotta al salmone



Questa magnifica ricetta è - molto - ispirata a una ricetta del forum ufficiale Bimby, che trovate cliccando qui, fatta già più volte e deliziosa nella sua versione originale, altrettanto in questa. Unico appunto da fare a questa versione è la quantità di salmone, me ne erano avanzati solo 50 grammi, ma sono fermamente convinta che con 100 g vengano perfetti, così come li ho fatti io il sapore del salmone è così delicato da risultare quasi impercettibile (insomma io lo sentivo, Lele no... ma ha un palato un po' meno sensibile a quanto pare)
Vi consiglio di provare entrambe le versioni, quella al salmone e quella al formaggio, entrambe meritano tantissimo :-D



50 g (meglio 100 g) di salmone affumicato
250 g ricotta
150 g farina
1 pizzico di sale

Tritate il salmone nel bimby, circa 10 secondi a velocità 6, unite tutti gli altri ingredienti e impastate per 30 secondi ancora a velocità 6. Ovviamente si possono impastare a mano con un po' di pazienza in più.
Prelevate con un cucchiaino piccole porzioni di impasto e formate gli gnocchi con le mani infarinate. Io non ho il rigagnocchi e ho utilizzato un aggeggino preso in mercatino che ha vari usi, credo che la parte che ho usato io sia quella per squamare i pesci... in ogni caso va bene anche una forchetta e se proprio non avete voglia potete lasciarli lisci.
Portate a ebollizione abbondante acqua salata, aggiungete un filo d'olio e cuocete gli gnocchi fino a che non verranno a galla.
Conditeli a piacere, io opto sempre per burro e salvia.

domenica 20 luglio 2014

Muffins ai fiocchi di cereali



Cosa fare se in un impeto di iper salutismo avete riempito la dispensa di fiocchi di cereali vari, ma poi la golosità delle colazioni ha avuto la meglio e i fiocchi sono rimasti abbandonati in un angolo avvicinandosi pericolosamente alla scadenza? Dei muffins, chiaro.
Del resto io trasformo qualsiasi cosa in muffins!
Così uniamo la voglia di cibo salutare e la golosità...

150 g di fiocchi di cereali misti
50 g di farina integrale
50 g di farina 00
70 g di zucchero
3 cucchiaini colmi di cacao amaro
3 cucchiai di gocce di cioccolato
120-150 g di latte 
1 uovo
70 g di olio di semi di girasole
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di bicarbonato

In una ciotola mescolate gli ingredienti secchi: fiocchi di cereali, le 2 farine, zucchero, cacao, sale, bicarbonato e lievito.
In un'altra ciotola mescolate gli ingredienti umidi: 120 g di latte, uovo, olio.
Mescolate il contenuto delle 2 ciotole, aggiungete le gocce di cioccolato. Se il composto fosse troppo asciutto, aggiungete il resto del latte.
Infornate a 180° per 20 minuti, come sempre valutate la cottura con la prova stecchino.

giovedì 10 luglio 2014

Insalata di pollo e avocado


Io amo questa insalata e amo l'avocado. Il frutto più calorico ovviamente, ma quanto è buono? Potrei nutrirmi di guacamole per un lunghissimo periodo ed essere felice, anche senza nachos, un cucchiaino o le dita sono più che sufficienti.
Per cui per un lungo tempo ho acquistato l'avocado unicamente per fare il guacamole, poi la scorsa estate l'illuminazione, e così nasce questo piatto fresco, buono e completo, che può esser adatto come piatto unico servito in porzioni abbondanti o come secondo.

300 g di insalata iceberg
1 petto di pollo
1 avocado 
1/2 limone
sale
pepe
olio extravergine d'oliva.

Lavate e asciugate bene l'insalata e tagliatela a striscioline fini. Tagliate il petto di pollo a fettine.
Ungete la carne e arrostitela su una padella ben calda, fatela dorare bene e aspettate che si raffreddi.
Sbucciate l'avocado e tagliatelo a piccoli dadini, irroratelo con il succo di limone, aggiungete l'insalata, il petto di pollo tagliato a piccoli pezzi, salate, pepate aggiungete l'olio e mescolate bene il tutto.
Semplice, veloce e freschissima! Non che questa estate servano ricette fresche, potrebbero andar benissimo brasato e polenta... tristezza.

giovedì 3 luglio 2014

After eight muffins



Mettete il caso che vi abbiano regalato una confezione di after eight e che voi, un po' perché sapete che l'accoppiata intolleranza-cioccolato vi devasterà, e un po' perché non fate altro che lamentarvi perché per superare la prova bikini ci vuole determinazione, li riponiate in un armadietto in attesa che arrivi il momento giusto per mangiarli. Passano i mesi, rivedete quella bella confezione verde e vi accorgete che tra poche settimane scadranno, in più è anche arrivata l'estate e i motivi di cui sopra sussistono.... Che fare se non dei ciccionissimi muffins da condividere o meglio ancora da regalare?
Ammetto che probabilmente la dose di after eight è altina, direi che potete eliminarne 5 se volete, in modo da avere 2 cioccolatini per ogni muffins, uno all'interno e uno come decorazione.

180 g di farina 00
40 g di cacao amaro
100 g di zucchero
2 uova
80 g di olio
120 ml di acqua
1 cucchiaino di lievito
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
10-15 after eight + 10 per decorare

Come prima cosa tagliate gli after eight che andranno nell'impasto dei muffins a piccoli quadrotti, utilizzando un coltello ben affilato (io amo la ceramica!). Preriscaldate il forno a 180°
In una ciotola mescolate bene gli ingredienti secchi, quindi: farina, cacao, zucchero, sale, lievito, e bicarbonato, aggiungete i pezzeti di cioccolatini e mescolate ancora.
In un'altra ciotola mescolate gli ingredienti liquidi, quindi: olio, acqua, uova e versate poi questo composto nella ciotola con il mix di ingredienti secchi. Mescolate con una forchetta fino a incorporare bene il mix di farina, senza esagerare, lasciate pure che il composto resti grumoso.
Suddividete l'impasto negli stampini da muffins ricoperti dai pirottini, cuocete 20-25 minuti, tenendo sempre come indicatore di cottura la prova stecchino. Non appena li togliete da forno posate subito un cioccolatino su ogni muffin.
Aspettate che i muffins si raffreddino all'interno dello stampo, o sarà quasi impossibile riuscire a estrarli.
Related Posts with Thumbnails